partigiano

IL PARTIGIANO GIANNI
Giovanni Tansini 1920-1944

 

Gianni Tansini
 
 Biografia
 Medaglia d'argento
 Luoghi della memoria
 Codogno ricorda
 Documenti

 Video
 Links
 Cerca

Questioni partigiane
 
 Divisione "Piacenza"
 Sentieri partigiani
 Giustizia e Libertà

Letture resistenti
 

 Beppe Fenoglio
 Piero Calamandrei
 Primo Levi
 Antonio Gramsci
 Nikola Vaptzarov
 
Canti partigiani

 Bella ciao
 Fischia il vento
 Dalle belle città
 Festa d'aprile
 Dischi consigliati

    Gianni Tansini, partigiano

Gianni Tansini La notte del 22 novembre 1944 la zona montana di Pianello Valtidone (PC) veniva circondata da forze fasciste, ed all'alba ebbe inizio il rastrellamento. Gianni Tansini, incaricato di portare al sicuro un compagno ferito, se lo caricò sulle spalle; e percorrendo la parte alta della montagna, lo nascose in una capanna, sempre fatto segno a colpi di fuoco dai fascisti che l'avevano avvistato. Ritornò quindi per essere di aiuto ai commilitoni, ma si scontrò con una pattuglia nemica.

Venne decorato con Medaglia d'argento al Valor Militare con la seguente motivazione:"Nel corso di un aspro combattimento, circondato da preponderanti forze nemiche ed esaurite le munizioni, si difendeva all'arma bianca rifiutandosi di arrendersi. Sopraffatto, cadeva da prode. Appennino piacentino, 23 novembre 1944".

Questo sito vuole ricordare un partigiano, ma nel contempo rendere un tributo a tutti i partigiani che sacrificarono la loro vita per la libertà e la democrazia.

Perchè questo sito


"Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione, andate sulle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono impiccati. Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì, o giovani col pensiero, perché lì è nata la nostra Costituzione." - Piero Calamandrei


Segnalazioni:



  Ultimo aggiornamento: 24.08.2014 Perché questo sito e-mail: webmaster (at) partigiano.net